31.10.15

Monthy Recap: Goodbye, October.

Felice Halloween, lettori! Cosa farete questa sera? Festa in maschera, film dell'horror o semplicemente vi limiterete a leggere un libro un po' più inquietante del solito? Io, come al solito, mi limiterò a leggere un libro se non avrò nulla di meglio da fare. Mi piacerebbe qualcosa di horror, ma al momento sono alle prese con Albion - che mi sta piacendo molto - e probabilmente continuerò con questo, altrimenti mi dedicherò a qualche lettura che mi hanno consigliato alcuni lettori sulla pagina facebook. Andando a noi, ottobre è giunto al termine ed è tempo di recap. Dunque niente a tema Halloweeniano, perché non ho nulla in mente e non ho nemmeno avuto il tempo di pensare a qualcosa di carino. Come non faccio altro che ripetervi, questo mese ho iniziato il corso di design grafico all'accademia che mi sta portando via tanto tempo, specialmente nelle settimane in cui abbiamo graphic design (adoro) e fotografia, ovvero una settimana sì e una no (abbiamo due orari). Fortuna che poi ci sono le settimane in cui abbiamo materie più leggere (e noiose) in cui riesco a ritagliarmi del tempo per leggere. Ad ogni modo trovate un post Halloweeniano su Book Blogger Side Effects.

READINGS
Sapete già cosa ne penso de L'incastro imperfetto e Il re degli incasinati dato che ho già scritto una recensione (o qualcosa del genere). Per quanto riguarda End of days ho scritto il post del gruppo di lettura, ma non una recensione e credo proprio che al momento non la farò. Purtroppo ho avuto un blocco del lettore e ho impiegato più di una decina di giorni per leggerlo nonostante mi sia piaciuto. Qui urge rilettura. Principe azzurro per un giorno invece è stata una vera scoperta, tant'è che ho scelto proprio Kasie West per la nuova rubrica, L'autore del mese. Non fatevi ingannare dal titolo e dalla copertina. Merita tanto. Spero di parlarvene presto! 

 OTHER STUFF
Questo mese non sono riuscita ad essere attiva come avrei voluto, nonostante abbia pubblicato qualche post e ne abbia programmato qualcuno (facendo dei casini assurdi). Ho partecipato al Blogger Love Project: DAY 1 - lets get started , DAY 2 - Unpopular Opinions Book Tag, DAY 4 - 5 favorites & share a tip, DAY 6 - share your blogger love, DAY 7 - event wrap-up. Mi dispiace tantissimo di non essere riuscita a passare da tutti, ma vi prometto che farò un salto da tutti al più presto. Parlando delle rubriche, oltre a quella nuova, dopo circa un secolo ho pubblicato un appuntamento con A fragment of, lasciandovi un estratto de L'incastro imperfetto, e poi Italian Corner, presentandovi due autrici italiane esordienti: Francesca Cappelli con il suo Il negoziato del numero 47 e Susy T. con Solo con te non ho paura. Ho creato una nuova TBR perché ero arcistufa di quella precedente (che tra l'altro portavo avanti da giugno!) e al momento sono a quota 3\15. Vabbè, non riuscirò mai a finirla entro l'inizio dell'inverno, ma giuro che ce la metterò tutta!

COVER DI OTTOBRE
Sulla pagina facebook ho fatto un'eliminatoria con le cover delle uscite del mese di  ottobre. Alla fine sono rimaste Bellezza Crudele, Il canto del ribelle e Il dominio del fuoco e dato che c'era un pareggio tra queste ultime due, ho deciso di inserirle entrambe (non me la sentivo di sceglierne una soltanto u.u). Contenti del risultato? Che ne dite, meglio un semplice sondaggio o per il mese di novembre facciamo di nuovo così?

E con questo ho finito. 
Buona serata :D

29.10.15

L'incastro (im)perfetto di Colleen Hoover

INFO LIBRO
Forse, forse per una volta non mi lamenterò. Ho iniziato questo libro con aspettative alte? No, di sicuro. Basse? Forse un pochino. Perché ogni volta che leggo un libro della Hoover c'è sempre una dannata cosa che non mi fa piacere del tutto il libro. Dopo aver adorato Tutto ciò che sappiamo dell'amore, ero pressoché sicura che avrei adorato tutti gli altri libri di questa autrice. Eppure non è stato così. Con gli altri ho avuto dei problemi perché c'era sempre qualcosa che mi deludeva. Forse il finale? Con L'incastro imperfetto invece sono partita prevenuta perché sapevo che ci sarebbe stata la fregatura. E invece no. Stranamente, oltre all'instalove che mi ha leggermente ispirato il suicido (leggermente però, eh), il libro mi è piaciuto molto. Ce ne ho messo di tempo per leggerlo (otto giorni, sigh), ma più perché ero impegnata e non mi andava di leggere che per il libro in sé. Quindi in teoria non me lo sono goduta molto inizialmente, mentre nella seconda parte mi ci sono dedicata del tutto e sono riuscita ad apprezzarlo tantissimo. La storia è molto coinvolgente, e qui non c'erano dubbi, e sì, diversa dalle solite della Hoover, ma fino ad un certo punto. Tranquilli, i drammi non ce li fa mancare Colleen. La storia è narrata sia dal punto di vista della protagonista, Tate - che stranamente non si è fatta odiare (troppo), anche se ad un certo punto le avrei rifilato due schiaffi con piacere - e dal punto di vista di Miles, il protagonista maschile - due schiaffi anche a lui, ma dato la delicatezza della situazione, non sono molto appropriati. Con i punti di vista però a mio parere la Hoover ha fatto una cazzata. Avrebbe potuto scriverlo in terza persona e avremmo avuto una visione a 360° della storia, non erano necessari tutti questi punti di vista e cambiamenti temporali. Avevo detto che non mi sarei lamentata? #sorrynotsorry
Tornando al libro, i personaggi non sono niente male, anche se mi sarebbe piaciuto un maggiore approfondimento della protagonista, Tate. E' vero che è una persona normale, con una vita ordinaria, ma la Hoover avrebbe potuto "arricchire" la sua parte magari con qualche scena di questa famosa università che frequenta o di questo tirocinio che fa al posto di limitarsi soltanto al sesso bollente con Miles. Ad esempio avrebbe potuto dare un pochino di spazio al fratello di Tate, Corbin, una figura messa là tanto per. Al contrario invece la parte di Miles è più approfondita - e forse scritta in maniera un po' troppo poetica, che si apprezza ma fa anche storcere un po' il naso. Ad ogni modo sono piccoli aspetti che non mi hanno infastidita più di tanto, ma che sicuramente mi avrebbero fatto dare una stellina in più alla storia. In effetti per quanto riguarda il coinvolgimento ci siamo, assolutamente, ma credo di non essermi affezionata ai personaggi più di tanto. Ho provato tanta tenerezza per Miles, mi sono commossa per quello che gli è successo (sì, qualche lacrimuccia, e be'? u.u), ma sicuramente non rientrerà nella lista dei miei personaggi preferiti.
Tutto sommato credo sia una bella lettura, nonostante dramma e instalove (che all'inizio mi ha fatto sclerare). Ancora una volta posso confermare che lo stile della Hoover è fantastico e travolgente e soltanto lei può farti chiudere un occhio davanti alle sue storie trite e ritrite e super drammatiche.
★ ★ ★ ★ +, molto bello.


Non mi resta che aspettare i vostri commenti. Cosa ne pensate del libro?

26.10.15

Autore del mese #1 Kasie West

Buona sera lettori, oggi finalmente mi decido a dare il via ad una nuova rubrica. Mi è sempre piaciuta quella di Licia de La lepre marzolina (L'autore del lunedì) ed è da un po' che sono indecisa se crearla o meno, ma alla fine ho deciso di provare. Sono aperte le scommesse su quanto durerà.
AUTORE DEL MESE DI OTTOBRE
La rubrica sarà strutturata così: avrà una cadenza mensile (capitan ovvio), più o meno gli ultimi giorni del mese. Sceglierò l'autore del libro che più mi ha colpito e vi presenterò tutti i suoi. In più vi consiglierò il più bello nel caso in cui io ne abbia letto più di uno.
Questo mese ero indecisa tra Colleen Hoover e Kasie West, ma alla fine ho optato per quest'ultima perché rispetto alla Hoover è meno conosciuta (in Italia) ed è un peccato perché merita tantissimo.

K A S I E   W E S T
Kasie West è una scrittrice statunitense. Vive con il marito e i quattro figli in California, dove ogni anno sfida il torrido caldo estivo facendo wakeboard. Ama le ballate rock sdolcinate, leggere prima di addormentarsi e, soprattutto, scrivere romanzi.

Direttamente dal blog dell'autrice: "Amo scrivere..molto. E' davvero una malattia. Il mio esordio, Reflections, è disponibile per HarperTeen (e ci sarà un seguito, Splint Second). The distance between us, il mio romanzo young adult contemporaneo, è anche disponibile per l'acquisto! (HarperTeen)".



FOCUS ON

La sera del ballo di fine anno, quando sta per entrare con il suo ragazzo e presentarlo finalmente ai suoi amici, Mia litiga con Bradley, che se ne va e la lascia sola nel parcheggio. La serata, però, è troppo importante per lei: è candidata a essere eletta reginetta della scuola, ma soprattutto deve dimostrare a tutti che Bradley esiste veramente. La sua amica Jules, infatti, la accusa di essere una bugiarda e di aver mentito sulla sua storia. Così Mia chiede a un ragazzo fermo in auto nel parcheggio di farle da cavaliere per la serata, fingendosi Bradley. L'esito di quella scelta avrà risvolti imprevedibili per Mia, che dovrà districarsi tra bugie e finti appuntamenti in un viaggio alla scoperta dell'amore e di se stessa.
Una storia dolce e passionale, che fa sognare e svela dove trovare l'amore: proprio qui davanti a te, se guardi gli altri con occhi diversi e ti fai conoscere per davvero.

«Ora balliamo» disse il mio cavaliere.

E mentre mi portava verso la pista, mi resi conto di non sapere come si chiamava.


ALTRI LIBRI PUBBLICATI IN ITALIA

Reflections (Pivot Point), De Agostini.
Mi chiamo Addison Coleman. Ho diciassette anni, una massa di riccioli biondi e un potere straordinario: riesco a vedere il futuro. Di solito non amo approfittare di questa capacità, ma da quando i miei genitori hanno deciso di divorziare le cose sono cambiate. Mi sono trovata davanti alla scelta più difficile di sempre – con chi di loro sarei andata ad abitare? – e ho iniziato a indagare il futuro. Un’Indagine di sei settimane per capire quale fosse la migliore delle mie alternative. O almeno così speravo. Perché l’Indagine si è rivelata molto più complicata del previsto. Due ragazzi hanno stravolto la mia vita, o forse sarebbe meglio dire… le mie vite. Due ragazzi di cui è impossibile non innamorarsi. Duke è come un mare in tempesta, travolgente e affascinante. Gioca a football e non sa ancora in quale college andrà il prossimo anno. Trevor è come una notte d’estate, dolce e spensierato. Vorrebbe ricominciare a giocare a football e disegna fumetti. Uno riesce a farmi perdere la concentrazione con un solo sguardo. All’altro basta una parola per farmi battere il cuore all’impazzata. Ed è per questo che scegliere tra i miei due futuri alternativi non sarà affatto facile: perché qualsiasi decisione prenda, dovrò dire addio a uno di loro.

INEDITI

THE DISTANCE BETWEEN US
I soldi non possono comprare una buona prima impressione.
La diciassettenne Caymen, Meyers impara presto che non si deve dare fiducia ai ricchi. Dopo anni di studiarli da dietro la cassa di registrazione del negozio di bambole di porcellana della madre, lei non ha visto niente che possa provare altrimenti. 
Entra Xander Spence: lui è alto, carino e trasuda ricchezza. Nonostante il suo fascino e il fatto che lui è una delle prime persone che in realtà ottiene , Caymen è intelligente abbastanza da sapere che il suo interesse non sarà l'ultimo. Ma proprio quando l'attenzione e la fedeltà di Xander stanno per convincere Caymen che essere ricchi non è un difetto del suo carattere, lei scopre che il denaro è una parte molto più grande della loro relazione che lei non aveva realizzato. Con così tanti ostacoli nel loro cammino, può chiudere la distanza tra loro due?

ON THE FENCE
Per la sedicenne Charlotte Reynolds, aka Charlie, essere circondata da un papà single e tre fratelli più grandi ha i suoi vantaggi. Sa correre più veloce e sconfiggere ogni ragazzo che conosce..incluso il suo vicino di casa di lunga data, e quarto fratello onorario, Braden. 
Ma quando si parla di essere una ragazza, Charlie non sa nulla. Così quando inizia a lavorare in una boutique per pagare una multa per eccesso di velocità, lei si ritrova in un nuovo strano mondo fatto di makeup e gonne in pizzo. Ancora più strano, lei sta iniziando a passare del tempo con un ragazzo che non l'ha mai vista in gioco. 
Per far fronte allo stress di fingere il suo cammino in questa nuova realtà, Charlie trova rifugio nel suo cortile, parlando dei suoi problemi con Braden dallo steccato che li separa. Ma la loro chiacchierata non può risolvere il più grande problema di Charlie: si sta innamorando di Braden. Molto. Lei sa cosa significa arrivare alla vittoria, ma se spifferare il suo segreto significa perderlo, il prezzo è troppo alto.


COMING SOON
PS. I LIKE YOU (LUGLIO 2016)
Durante un intervallo nella lezione di chimica, Lily prende la sua penna e scarabocchia un verso di una delle sue canzoni preferite sul banco. Il giorno dopo qualcun altro ha scritto sul banco! Presto Lily e il misterioso studente si scambiano messaggi e testi e quasi condividono segreti. Quando Lily scopre che l'anonimo amico di penna è un ragazzo, è agitata..come se provasse qualcosa per lui. Lei e la sua migliore amica (o il suo migliore amico, scusate ma dalla trama non l'ho capito) vogliono scoprire l'identità dello scrittore di lettere, ma quando la verità viene a galla, il ragazzo è l'ultima persona che Lily avrebbe immaginato che fosse. Ora che Lily sa la verità, può avere il coraggio di ascoltare il suo cuore? 

ALTRI LIBRI DELL'AUTRICE: Splint Second, seguito di Reflections; The sun, the moon, the true (che mi sa tanto di Teen wolf lol) in uscita a gennaio 2016; By your side, previsto per l'inverno 2017.

Dunque, avevate collegato questa autrice a tutti questi romanzi? Io onestamente no! Quando è uscito Principe azzurro per un giorno non avevo idea che fosse quel libro, The fill-in boyfriend, tant'è che successivamente ho fatto di tutto per procurarmelo e l'ho iniziato all'istante. Con mia sorpresa mi è piaciuto più di quanto mi aspettassi. The distance between us e On the fence erano anche in wishlist, ma non avevo idea che li avesse scritti la stessa autrice! Stessa cosa per Reflections, che credo mi procurerò presto. Ps. I like you non lo conoscevo, ma leggendo la trama devo ammettere che mi ispira (e non poco) e non vedo l'ora di leggerlo. Insomma, al più presto mi procurerò altro di Kasie West perché, davvero, è un'autrice che merita molto. Ve ne parlerò meglio nella mia recensione adorante. Aspetto i vostri pareri, un abbraccio alla Morandi per tutti voi c:

Italian Corner #8 Il negoziato del numero 47, Francesca Cappelli

Buongiorno lettori! Eccoci ad una nuova puntata di Italian Corner. Vi lascio con Francesca Cappelli e il suo libro. Fatemi sapere cosa ne pensate <3

CONOSCIAMO L'AUTRICE!
Mi chiamo Francesca Cappelli, insegno lettere nelle scuole medie, invento e scrivo storie da sempre. Ho anche un progetto musicale (compongo, canto e suono con una band, con il nome d'arte Edlynn) e faccio parte di una compagnia teatrale. Sono appassionata di libri, fumetti, film, telefilm, fantasy, cosplay e gioco di ruolo

IL SUO LIBRO: IL NEGOZIATO DEL NUMERO 47
Sara si è ritrovata per caso a dover negoziare con tre dei per ottenere la salvezza dei suoi concittadini. Una catastrofe naturale sta per abbattersi su una vallata della campagna toscana, e gli dei sono arrivati, insieme a una miriade di spiriti, fantasmi e bizzarre creature, per sfruttare il disastro imminente. Difendere gli umani davanti a tre esseri antichissimi, potenti e superbi non sarà facile. Soprattutto se la mediatrice stessa non è sicura che gli uomini meritino la salvezza...
- Gli Spiriti Maggiori hanno accettato di negoziare con gli esseri umani. - Tagliò corto una delle teste della ninfa. L'altra continuava a sgranocchiare dolcetti. - Pare che abbiano trovato un'umana con cui discutere di un eventuale salvataggio degli abitanti della valle.
- Davvero? Gli Spiriti Maggiori hanno intenzione di negoziare?
- Secondo me hanno solo intenzione di perdere tempo e poi fare quello che vogliono comunque.
- Non è detto. - Lo spettro avanzò, trascinandosi dietro le sue armi malridotte e sollevando un odore di polvere ancestrale. - Non si sa mica com'è, questa umana.
- Umana. - Sentenziò un affare verde e molliccio, ciondolandosi sulle loro teste, appeso a uno dei rami degli alberi del parco.
- Oh, per favore. - La voce profonda e mielosa di Lethlen disperse il chiacchiericcio eccitato degli spiriti. - Certo che siete un po' razzisti, voialtri. Solo perché voi avete un sacco di arti e di organi interni, e gli umani ne hanno meno... No, aspetta un secondo: quanti organi interni hanno, gli umani? Due reni, due fegati, due polmoni, tre...
La pasticcera cominciò a contare sulle dita. La vecchia Elkare le diede un colpetto sul braccio con la forchetta che teneva in mano.
- Lascia perdere.
- Lethlen, ma tu l'hai mai visto per davvero, un umano? - La derise il coso verde-molliccio, inarcando una ruga profonda sulla sua faccia spiegazzata, sopra l'occhio sinistro.
- Insomma, la questione è un’altra. - Si stizzì Lethlen. - Perché questa donna non dovrebbe essere in grado di farsi valere con gli dei? Gli umani non sono tutti uguali.
- Nemmeno gli dei. - Ribatté uno dei clienti, con la faccia immersa in un tortino alla zucca. - Dico, lo sai chi sono, quei tre? Sono dei piantagrane dimensionali come pochi altri. Io le so, queste cose. Ho studiato Storia delle Religioni. Sul campo. Andando a intervistare divinità. Quei tre sono dei testoni galattici!

PERCHE' LEGGERE IL TUO LIBRO?
Per conoscere una varietà di creature immaginarie che, spero, saranno di buona compagnia. Per farsi inquietare da un fiume infuriato. Per domandarsi se gli esseri umani meritino di essere distrutti oppure no. Perché le storie ci salveranno tutti.

A CHI LO CONSIGLI?
A chi ama il fantastico in tutte le sue forme. A chi adora le storie di spiriti, mostri e fantasmi. A chi apprezza la storia medievale e la mitologia. A chi pensa che le storie siano indispensabili per vivere. A chi preferisce protagonisti non troppo eroici.

CONTATTI

21.10.15

Blogger Love Project 3: Event Wrap-Up

Ciao a tutti, divoratori. Ma che bellissima giornata oggi. Fuori diluvia e per questa settimana ho anche finito le lezioni all'accademia. Non è bellissimo? Ad ogni modo siamo giunti alla fine del Blogger Love Project e, nonostante abbia pubblicato più o meno buona parte dei post, non sono riuscita ad essere attiva come avrei voluto proprio a causa dell'accademia. Spero di recuperare in questi giorni!
Blogger Love Project #3
I MIEI OBIETTIVI:

  • Partecipare a gran parte delle iniziative: be', non quanto avrei voluto, ma con il tempo che mi sono ritrovata credo di aver pubblicato anche molto lol. Ecco i post pubblicati: day #1 (lets get started), day #2 (Unpopular Opinions Book Tag) , day #4 (5 favorite & share a tip), day #6 (share your blogger love). 
  • Aggiornare alcune sezioni del blog: ho aggiornato soltanto la pagina Recensioni, La divoratrice di libri e Sfide. Volevo aggiornare anche la wishlist, ma ormai ho perso il conto dei libri che voglio leggere e mi chiedo che senso ha continuare a tenere la sezione wishlist XD poi non parliamo della pagina Blog amici. Io boh, non so come gestirla xD vorrei mettere soltanto i link per tenerla più ordinata, ma non so, non mi sembra corretto nei confronti di coloro che aggiungono il mio banner. Ma con i banner è un casino e quella pagina ogni volta mi fa salire il nazismo. Si accettano i consigli.
  • Pubblicare qualche recensione in arretrato: soltanto una, che non era poi così in arretrato. Sto parlando de Il re degli incasinati.
  • Dedicare del tempo alle rubriche defunte: soltanto una, a fragment of L'incastro (im)perfetto
  • Recuperare vecchi post: ...
  • Dedicare del tempo ai blog che seguo e scoprirne di nuovi: uhm, più o meno. Approfitto di questi giorni di relax per recuperare i post che mi sono persa!

Anche se non ho partecipato come avrei voluto, devo ammettere che questa edizione è stata la mia preferita e onestamente non cambierei nulla. Nelle edizioni passate era stato un po' difficile pubblicare più post consecutivi, ma adesso credo che si sia raggiunto il giusto equilibrio. Be', non mi resta che dire alla prossima! Naturalmente siete autorizzati a lasciarmi i link dei vostri post, così vengo a sbirciare <3

20.10.15

Blogger Love Project 3 - DAY 6: Share your blogger love

Ciao, bellissimi. Eccoci al sesto giorno del Blogger Love Project <3 Purtroppo per mancanza di tempo, io e Alenixedda di Da una stella cadente all'altra non siamo riuscite ad organizzarci per il tag a coppia, ma non temete: ci inventeremo qualcosa per recuperare. Nel menu di oggi c'è Share your blogger love, ovvero elencare tutti i nostri blog preferiti in base a dei motivi specifici. Missione a dir poco difficile.
Blogger Love Project #3


Le menti genialiBRICIOLE DI PAROLE e SPARKLE FROM BOOKS. Ogni volta che entro sul blog di Rosa o su quello di Valy non posso che restare sorpresa. Ogni volta hanno sempre qualche idea originale da sfornare. Prima o poi vi rubo qualche rubrica, sappiatelo.

L'apprendista grafico: DOWN THE RABBIT HOLE ne sa sempre una più del diavolo!

La mia bookworm di fiduciaBOOKS IN THE STARRY NIGHT. Se Giada ama un libro è scientificamente provato che lo ami anche io. Se Giada detesta un libro è scient..ah, no. Se Giada odia un libro io nemmeno lo prendo in considerazione, perché io e lei abbiamo gusti a dir poco identici.

I poli opposti: ci sono alcune blogger che hanno dei gusti del tutto diversi dai miei che però seguo con piacere. Sapete che sono un'amante del fantasy, ma in realtà mi piace sperimentare anche dei generi diversi, per questo seguo DA UNA STELLA CADENTE ALL'ALTRA e LIBRI D'INCANTO. Abbiamo gusti totalmente diversi, però mi fa piacere leggere le loro recensioni e confrontarmi.

Le mie museSHE WAS IN WONDERLAND e SWEETY READERS. Le loro grafiche sono totalmente diverse, ma sono tra le mie preferite. Da un lato abbiamo quella di Veronica, semplice, ma ordinata, che non posso fare a meno che ammirare; dall'altro abbiamo quella di Juliette, sempre fantastica e originale. E poi adoro i loro post (soprattutto come li impostano)!

Be', poi ci sono quei blog che segui senza una ragione precisa, perché adori i loro contenuti, le idee, le blogger e che è difficile inserire dentro delle categorie. Questi sono LE PAROLE SEGRETE, LILY'S BOOKMARK, LA TANA DI UNA BOOKLOVER, IL SUONO DEI LIBRI e potrei continuare all'infinito, ma sono troppi.

Vi invito a fare un salto in questi blog, a mio parere i più interessanti della blogosfera! Sicuramente me ne sarò scordata qualcun altro, ma ne seguo troppi che mi piacciono e sarebbe difficile inserirli tutti nel post. Quali sono i vostri preferiti? Sono curiosa!

18.10.15

Il re degli incasinati, K.J. Going | Recensione

INFO LIBRO
Buona domenica, lettori <3 Come vi ho anticipato giorni fa, ho iniziato con le lezioni all'accademia e già la stanchezza si fa sentire. Al momento non ho trovato molto tempo né per leggere né per scrivervi (togliendo qualche post veloce) e mi dispiace davvero molto. Non ho avuto nemmeno tempo per preparare il tag a coppie, ma spero di riuscire a prepararlo per stasera.
Oggi vi parlo de Il re degli incasinati di K.J. Going. E' uno dei libri che mi era stato inviato dalla Piemme per recensirlo, ma purtroppo sono riuscita a leggerlo soltanto qualche giorno fa. Devo ammettere che il fatto di averne sentito parlare poco sul web (se non quasi mai) e la copertina e il titolo insignificanti non hanno aiutato molto. Così ho aspettato il momento giusto per leggerlo, ovvero durante un blocco del lettore terribile (che ancora continua, sigh). E' stata una lettura molto carina, a tratti divertente, che mi ha fatto passare delle ore piacevoli, però a mio parere l'autrice non ha sfruttato del tutto il potenziale della storia. E' vero che stiamo parlando di una storia che non ha altro scopo oltre quello dell'intrattenere, ma allo stesso tempo ci sono tantissimi temi interessanti. Non mi sorprende che siano stati affrontati con superficialità, ma ciò che non mi è andato giù è che alcune questioni non vengono risolte, che l'autrice non trova un modo per risolvere i problemi dei protagonisti.
Per farvi un esempio, Liam, il protagonista, non ha un buon rapporto con il padre o meglio suo padre lo disprezza, almeno questa è l'impressione che mi ha dato. Liam dal canto suo combina sempre casini, ma cerca sempre l'approvazione del padre, cerca di compiacerlo. Diciamo che è questo uno dei temi principali della storia, il rapporto difficile padre-figlio, eppure alla fine non cambia nulla.
Non dico che l'autrice avrebbe dovuto approfondirlo, ma almeno speravo che il loro rapporto sarebbe migliorato a fine lettura. Ci sono tantissime questioni che l'autrice lascia in sospeso e a cui avrei voluto una conclusione. Del resto però, come ho già scritto, è una lettura molto carina e poco impegnativa. Tutti i casini che combina Liam per diventare Mr. Sfigato divertono, così come lo zio e i suoi amici, membri di una band Glam Rock, che non mancano occasioni per farci sorridere. Se il tema padre-figlio è lasciato in sospeso, sicuramente l'autrice dà maggiore importanza a quello dell'accettarsi, di seguire le proprie passioni. Dunque, tutto sommato non è una brutta lettura. Se volete passare una serata in compagnia di un libro simpatico, ve lo consiglio tantissimo, soprattutto se vi trovate in  un periodo incasinato, dove leggere anche due pagine è complicato. Passerete delle ore piacevoli in compagnia di Liam e la band glam rock di zio Pete!
RATING: ★ ★ ★ ☆ ☆, carino.

Cosa ne pensate voi? Fatemi sapere!

16.10.15

Blogger Love Project 3 - DAY #4 Share your blogger love: 5 favorites & share a tip!

Buona sera lettori <3 Arrivo un po' in ritardo con questo post, ma ultimamente sono parecchio impegnata >_> Siamo arrivati al quarto giorno di Blogger Love Project e il menu del giorno prevede 5 favorites post recenti e share a tip che possono essere dei consigli, un tutorial grafico, blablabla.
Blogger Love Project #3
SHARE YOUR BLOGGER LOVE
Premetto che questa settimana sono stata poco presente, perciò ecco quei pochi post che ho letto e che ho apprezzato:
  • Friday News de La tana di una booklover: mi piace questa rubrica dove settimanalmente Annie pubblica tutte le novità del mondo libresco e cinematografico. Una rubrica a dir poco utilissima!
  • Recensione La sconosciuta di Briciole di Parole: mi sono avvicinata al thriller soltanto di recente e mi piacerebbe tantissimo approfondire questo genere. Per questo non mi perdo le recensioni di Rosa, una grande appassionata del genere!
  • Poeticando di Da una stella cadente all'altra: non amo molto le poesie, eppure Elena riesce a trovarne sempre qualcuna che mi colpisce!
  • Leggere in inglese - prima lettura, dove comprare e altri consigli di Sweety Readers: essendo una principiante i consigli per la lettura in lingua sono sempre ben accetti!
  • Recensione Il trono di ghiaccio di Walk with Giò: be', quando qualcuno ama questo libro sono sempre contenta ahah.
SHARE A TIP
Non ho tempo per fare un tutorial e non so nemmeno cosa vi abbiano proposto le altre blogger, per questo motivo ho deciso di pubblicare questi sistema di rating che in realtà potete già trovare su Book Blogger Side Effects. Ne ho fatto due a tema Halloween, uno vintage, uno autunnale (che adoro *w*) e uno random. 
Personalmente adoro quello con i ragnetti e quello con le foglie *w*. Questi sistema di rating sono a disposizione di chiunque ne abbia bisogno. Li ho creati proprio per questo motivo c:
Che ne pensate? Fatemi sapere e lasciatemi il link del vostro post, così vengo a sbirciare <3


15.10.15

A fragment of #21 L'incastro (im)perfetto

Buona sera lettori! Ieri non sono riuscita a pubblicare il post del BLP "Quotes, Quotes, Quotes", perciò oggi ne approfitto per recuperare una delle rubriche defunte.

Quando la porta dell'ufficio del preside si apre, metto via il telefono, lo infilo in tasca e alzo lo sguardo.
Non voglio mai più abbassarlo.
«Miles ti accompagnerà nella classe del professor Clayton, Rachel.» La signora Borden le indica nella mia direzione e lei si avvicina.
Di colpo mi rendo conto di non riuscire a muovere le gambe.
La mia bocca dimentica come si parla.
Le braccia dimenticano come alzarsi per presentare la persona alla quale stanno attaccate.
Il cuore dimentica di aspettare di conoscere una ragazza prima di iniziare a straziarmi il petto per uscire e raggiungerla.
Rachel.
Rachel.
Rachel.
Rachel, Rachel, Rachel.
E' una poesia.
Come un racconto, una lettera d'amore, una canzone
che piovono al
centro
di
una
pagina.
Rachel. Rachel. Rachel.
Ripeto il suo nome nella mia testa, perché sono quasi certo che sia il nome della prossima ragazza della quale mi innamorerò.
Allora, cosa ne pensate dell'estratto? A me è piaciuto molto, anche se questo colpo di fulmine mi ha fatto storcere un po' il naso! Fatemi sapere <3

12.10.15

Blogger Love Project 3 - DAY 2 Unpopular Opinions Book Tag

Buon pomeriggio lettori **
Eccoci al secondo giorno del BLP <3 Oggi TAG!
BLOGGER LOVE PROJECT
1.Un libro/una serie popolare che non ti è piaciuta. Per niente.
Leggilo, dicevano. Ti piacerà da morire, dicevano. E infatti stavo per morire, dalla noia. Sto parlando di Chi è Mara Dyer.

2.Un libro/serie che tutti odiano, ma che tu ami.
E' raro che un libro odiato da tutti sia amato da me. Al massimo è amato da tutti e odiato da me. Ad ogni modo dico I segreti di Coldtown di Holly Black. E' un libro che si odia o si ama e io ricordo che quando uscì la blogosfera era divisa in due. Io l'ho adorato <3

3.Un triangolo amoroso in cui la tua ship non ha avuto la meglio
Mi viene in mette Regole di Sangue della Kagawa. Ho shippato tantissimo la pratagonista Alison con il vampiro Kanin (*-*). Peccato che tra i due non sembra esserci più di un legame tra padrone e "allieva" e lei è anche interessata ad un altro. Vabbè, io sono ancora al primo volume, ma da quanto ho capito non succederà nulla nemmeno nei volumi successivi perché quell'umano rompicoglioni non vuole proprio morire.

4.Un genere letterario che non ami molto
New Adult. Tutti fatti con lo stesso stampo.

5.Un personaggio molto amato che non ti piace
Be', qua la lista è lunga e vi prego di non uccidermi. Clary di Shadowhunters. No, aspettate. Quella la odiano tutti. Jace (sempre) di Shadowhunters. Non lo odio, ma non mi fa impazzire. Nel primo volume l'ho adorato, poi si è trasformato in una sorta di coso tutto depresso e innamorato che mi faceva vomitare. SEBASTIAN FOREVAAAH <3 . Noah Swan, Swag, Shaw (?), insomma, quel tizio di Mara Dyer. Cole di Alice in Zombieland. *improvvisamente diminuiscono i followers*

6.Un autore molto popolare che non riesce ad appassionarti
Uhm, la Moning e la sua serie Fever. Come sapete mi sono fermata dopo cento pagine de Il segreto del libro proibito. Ovviamente in futuro darò un'altra possibilità all'autrice. In un futuro molto lontano.

7.Un trend popolare che ti ha stufato (insta-love, triangoli amorosi ecc.)
Cinquanta sfumature, insta-love, migliori amici che improvvisamente notano che la loro amica è una figa da paura e altre 5635634 cose che potete trovare in un new adult (o in questo post). Ah, il triangolo amoroso a volte non mi dà fastidio. Quando il terzo incomodo è il mio personaggio preferito, ovvio.

8.Una serie popolare che non hai nessuna intenzione di iniziare
Di solito do una possibilità a tutti i libri, ma se ce n'è uno che sono decisa a non leggerlo è lui, Bad Romeo o meglio (s)conosciuto come Cancella il giorno ecc. ecc. Okay, non è proprio una serie, ma metteteci il secondo e lo diventa v.v

9.Un film/una serie tv che ami più del libro?
Maze Runner. Mi è piaciuta tantissimo la trilogia, ma il film boh, è perfetto, cambiamenti compresi. Infatti io spero che il regista dia un degno finale alla storia, dato che quello del libro mi ha parecchio delusa.

Ecco qui la mia opinione impopolare. La vostra? Solo per tutta la durata del BLP sono ammessi i link nei commenti u.u

11.10.15

Blogger Love Project 3 - DAY #1 Lets get started

Buona domenica lettori 
Oggi inizia la terza edizione del Blogger Love Project, iniziativa alla quale ho partecipato anche nelle due edizioni precedenti e che mi hanno permesso di conoscere tante blogger meravigliose (). Per questo motivo ho deciso di partecipare nuovamente, anche se quest'anno non so quanto potrò essere attiva :c come sapete martedì inizio l'accademia e resterò fuori casa dalle sei del mattino alle otto di sera (eccetto qualche mattina o qualche pomeriggio libero e_e).
Dato che il mio tempo sarà abbastanza limitato, quest'anno farò meno l'ambiziosa e mi limiterò a pochi obiettivi:
  • Innanzitutto spero di riuscire a partecipare a "Unpopular Book Tag", "Quotes, Quotes Quotes", "Tag a coppie", "Share your blogger love", "Gadget Challenge", "Event Wrap-Up", ma, se dovessi aver tempo, non mi perderò le altre attività!
  • Spero di riuscire ad aggiornare alcune sezioni del blog, come "Recensioni", "Blog Amici", "Wishlist", "Rubriche". 
  • Spero di pubblicare qualche recensione in arretrato.
  • Voglio dedicare più tempo ai blog che seguo, dato che ultimamente li ho un po' trascurati, e conoscerne di nuovi.
  • Dedicare del tempo alle rubriche ormai defunte da troppo tempo. 
  • Recuperare vecchi post. 
And that's all. Quali sono i vostri obiettivi? Se avete scritto un post potete benissimo lasciare il link nei commenti 

10.10.15

Autumn TBR

Buon sera lettori ❤ La mia presenza nella blogosfera questa settimana è stata un po' altalenante, non tanto per impegni, ma piuttosto perché ho avuto un colpo di pigrizia terribile (più del solito, lol). Volevo scrivere una recensione o programmare qualche post dato che la prossima settimana inizio l'accademia (il che vorrà dire che mi vedrete soltanto nei fine settimana o nei giorni liberi e_e), ma niente, non sono fatta per anticipare. Ah, ho anche cambiato la grafica. In realtà è un template riciclato, ma con il layout del template precedente! Adesso passiamo alla tbr :3

SUMMER TO BE READ
RILETTURE
Non ho ancora terminato la Summer TBR perché, tra richieste e challenge, la mia lista di libri si è triplicata, ma mi sembra piuttosto ridicolo continuarla dato che l'estate è finita da un po'. E poi gran parte dei titoli non mi ispirano più. Nelle immagini potete vedere i libri che ho letto da Giugno fino ad ora.
Della Maas ho anche letto tre brevi racconti (uno-due pagine) L'assassina e la guaritrice, L'assassina e Il capitano, L'assassina e la principessa, mentre delle altre novelle avevo iniziato la rilettura de L'assassina e il deserto, ma poi non avevo gran voglia di leggerla e ho deciso al momento di lasciare perdere. Avevo iniziato anche la rilettura de La corona di mezzanotte, ma ho deciso di rimandarla. Ho come l'impressione che ne avrò bisogno una volta terminato Queen of Shadows. In lista c'erano anche Il superstite, Il grande inverno e Gala Cox che non sono riuscita a leggere, ma, dato che mi serviranno per una sfida su Goodreads (è più forte di me x.x) e che voglio ancora leggerli, saranno anche nella TBR autunnale.
LETTURE
Per quanto riguarda i libri letti per le challenge, dei dieci che mi ero prefissata sono riuscita a leggerne soltanto cinque, ma devo dire che ho comunque raggiunto un bel po' di obiettivi con le altre letture. Non ho letto Il segreto del libro proibito che, come sapete, dopo circa cento pagine continuava a non coinvolgermi e l'ho abbandonato; Le cronache di Magnus Bane per mancanza di tempo, ma anche questo sarà nella tbr autunnale; Wicked, Misery e La certosa di Parma perché mi è passata momentaneamente la voglia.
 
CHALLENGE
AUTUMN TO BE READ
Ho cercato di non esagerare, visto che il mio tempo per leggere sarà molto limitato, ma gran parte dei libri sono richieste per case editrici e autrici, perciò ho aggiunto anche un paio di titoli che non vedo l'ora di leggere. Tra le richieste da parte delle case editrici ci sono: Il re degli incasinati, (che sto attualmente leggendo), Brilleremo tra un milione di soli, Mistero a Villa del lieto tramonto, Deathdate (che non è nella foto perché leggerò in ebook) e The Queen of the Tearling. Quelli che leggerò per gli autori italiani sono Lie4me (stessa cosa di Deathdate), Gala Cox e il mistero dei viaggi nel tempo e Albion, che in realtà non è una vera e propria richiesta dato che avevo intenzione di leggerlo comunque. Oltre Il superstite, Il grande inverno e Le cronache di Magnus Bane, ho aggiunto il classico Viaggio al centro della terra (che diamine mi sono accorta soltanto ora che nella foto è all'incontrario) di cui ho adorato il film (JOSHH), un libro in lingua (Queen of Shadows) e due romance che spero siano leggeri (e piacevoli), L'incastro imperfetto e Principe azzurro per un giorno.

Che titoli ci sono nella vostra TBR? Aspetto il vostro parere! Se vi va, fatemi una TOP 3 di libri che devo assolutamente iniziare :D

8.10.15

Gruppo di lettura della trilogia "L'angelo caduto" tappa #6 End of days, conclusione.

Buon pomeriggio, lettori. Eccomi qui con il recap di End of days. Spero possiate perdonarmi per non aver postato il recap giorno 6, ma in questi giorni ho dovuto sbrigare delle faccende per l'accademia, per non contare il fatto che non avevo ancora terminato la lettura.

Se vi siete persi il recap degli i primi due volumi, potete leggere il recap de L'ANGELO CADUTO sul blog di Annie e quello di WORLD AFTER - L'OSCURITA' sul blog di Rosa :)


RIASSUNTO END OF DAYS 
Anche questo libro inizia qualche attimo dopo la fine di World After. Penryn, Raffe e Paige sono scappati dal massacro insieme alle ali di Raffe — strappate dal corpo di Beliel —, allo sciame di locuste e a un Beliel in pessime condizioni. Si dirigono ad Alcatraz per recuperare Pooky Bear e alcune delle locuste, confuse, abbandoneranno Paige per unirsi al quello che sembra il loro nuovo leader, White Stream.
Nel frattempo Penryn&co trovano rifugio in un'isola vicino Alcatraz e si rifugiano momentaneamente in una casa. In una delle stanze assistiamo ad una scena molto hot tra Raffe e Penryn che mi ha mandato in iperventilazione, peccato che duri poco poiché Raffe se ne va arrabbiato con se stesso. Penryn, delusa, si imbatterà in Beliel — legato, ovviamente — che la convincerà a mostrarle dei ricordi legati a Raffe. Scopriamo che lui faceva parte dei guardiani e che si era innamorato di una figlia dell'uomo — Mira —. Purtroppo però la loro storia non ha avuto un lieto fine perché Raffe non è riuscito a proteggere la donna che, catturata dagli Hellions, è finita nella Fossa.  Durante la visione gli Hellions vedono Penryn e, in qualche modo, riesco ad uscire dal ricordo. Questi attaccano la ragazza, ma lei riesce a difendersi e a metterli in fuga. Quando torna Raffe, Penyrn spiega cosa è successo e lui si preoccupa, ma allo stesso tempo chiarisce come stanno le cose tra loro due *my heart is broken*. Nel frattempo gli Hellions ritornano più numerosi di prima e P.&co sono costretti a scappare. Anche questa volta vengono salvati dalle locuste che, numerose, fanno fuggire gli Hellions. P&co si dirigono verso la resistenza nella speranza di trovare Doc per aiutare Raffe e Paige. Una volta lì, vengono a conoscenza di un paio di cose, come la ricompensa che c'è sulla Killer of Angels, che Paige potrebbe essere l'unica salvezza. Mentre Obi cerca di reclutare Raffe, la Resistenza viene attaccata dagli Hallions. Penryn viene salvata dalla madre che con le sue uova marce mette in fuga i mostri. Madre e figlia si dirigono nella grotta dove si è nascosta Paige e trovano una donna pronta a sacrificarsi per nutrire la bambina.
Penryn scopre che la donna fa parte di una setta che considera Paige la Great One e che quindi farebbero di tutto per tenerla in vita. Nel frattempo qualcuno di misterioso vuole incontrare Raffe e l'arcangelo insieme a Paige si reca nel luogo dove ad attenderli c'è Josiah, l'albino. Questo dice di aver scoperto che è stato Uriel ad uccidere il Messaggero — non gli uomini, come pensavano — e dice anche che Laylah è in pericolo. Perciò gli propone di farsi attaccare le ali, in modo da poter competere contro Uriel. Con Doc fuori uso, Raffe non ha altra scelta che dire addio a Penryn. Successivamente quest'ultima viene cattura e condotta dagli angeli, dove ci sono in corso le elezioni per il Messaggero. Uriel le consentirà un processo e dovrà combattere contro alcuni Hellions e Beliel. Chi sopravviverà, sarà libero. Il combattimento verrà interrotto da Raffe che lascerà stupiti e confusi gli altri angeli. Uriel però non demorde e dice di parlare con Dio, che l'apocalisse è iniziata. Come per affermare le sue parole, dal mare si alza una creatura mostruosa con sette teste e dal terreno rinascono delle persone, che alla fine si scopre non essere altro che i corpi paralizzati e prosciugati dalle locuste. Allora Uriel e Raffe decidono di sfidarsi, ma per farlo Raffe dovrebbe avere una squadra. E' allora che Penryn propone di andare nella Fossa attraverso i ricordi di Beliel in modo da recuperare i vecchi guardiani di Raffe, ma per errore verrà trasportata anche lei. Una volta lì dentro, si ritroverà sola, ma presto incontrerà i Guardiani e si unirà a loro per scappare dai mostruosi demoni che gli danno la caccia.
Successivamente si rincontrerà con Raffe e insieme a lui riusciranno a ferire una di queste creature che, bramosa delle ali di Raffe, gli dona un frutto secco, da mordere nel caso in cui la sua Figlia dell'Uomo avesse bisogno di aiuto. Una volta tornati indietro, si ritroveranno in un camion guidato dalla pazza madre di Penryn. Questa si era recata lì per salvarla, ma aveva trovato Josiah che le aveva spiegato la situazione. Perciò, mentre la madre di Penryn davo fuoco ad uno degli edifici con dentro gli angeli, Josiah aveva spostato il corpo di Beliel. Quest'ultimo è morto nell'istante in cui P&co sono usciti dai suoi ricordi perché il suo corpo era troppo debole per teletrasportare (?) più persone. Dopo aver fatto il rito funebre a Beliel, R. e Penryn si dicono una seconda volta addio. Pernyn però verrà successivamente raggiunta da Josiah che le comunicherà che Uriel e Raffe si sfideranno in una Blood Hunt e che vincerà colui che ucciderà più umani. Penryn riflette a lungo su cosa fare. Scappare o cercare di salvare la gente? Alla fine sceglie questa seconda opzione e si reca nella Resistenza, dove troverà il caos. Infatti la gente è stata attaccata dalle gang e tra i vari feriti c'è anche Obi che morirà subito dopo averle detto di salvare la gente. Il suo piano è di raggiunger il Golden Gate insieme ad alcuni "eroi" in modo da distrarre gli angeli e permettere al maggior numero di persone di fuggire. Una volta arrivati sul luogo, Penryn&co aspetteranno, ma non arriverà nessuno. Solo successivamente inizieranno ad arrivare persone e ad unirsi a loro. Alla fine Pernyn si ritrova con più gente di quanto si aspettasse. Il suo piano — che non è un vero e proprio piano — è di dare inizio al Talent Show che avevano previsto i gemelli Dee e Dum.
La gente si diverte un bel po', ma il loro divertimento si interrompe quando sentono arrivare le locuste. Sorpresi, iniziano a difendersi e Paige cerca di fermarli, ma questi sono guidati da White Stream che ancora una volta mette in confusione le locuste. Paige e WS si scontrerano, le locuste si dividono in due gruppi, fino a quando Paige non riusce a prevalere su WS e lo uccide. Nel frattempo arrivano gli angeli, divisi in tre gruppi, tra questi un piccolo gruppo formato da Raffe e i Guardiani. Con un mix di musica e luci abbaglianti riescono a disorientarli quel tanto che basta per difendersi e scacciarli via. Ma le cose si complicano quando gli angeli scendono sul terreno per combattere. Fortunatamente arriva Raffe con i suoi Guardiani e si scagliano sugli angeli stessi, difendendo la gente. Ad un tratto però appare la Bestia a sette teste e gli angeli vicini a quest'ultima iniziano a morire dissanguati. Questa Bestia è stata modificata da Doc e infettata con una peste che uccide gli angeli. Raffe non sa che fare e alla fine decide di mordere la frutta secca ricevuta dal Signore della Fossa.
Quando questo appare, i suoi Consumed attaccano la Bestia uccidendola. Raffe fronteggia Uriel che, dopo essere caduto sul terreno, viene circondato e picchiato dagli uomini, fino ad ucciderlo. Il Signore della Fossa però adesso vuole qualcosa in cambio da Raffe e lui gli cede le sue ali senza troppe cerimonie. Dopodiché la battaglia è terminata. Raffe è deciso ad infrangere le regole degli angeli perché ormai lui non è più angelo. Viole stare con la sua Figlia dell'Uomo. Dopo la battaglia i sopravvissuti cercando di ricostruire il loro mondo. La madre di Penryn in tutto questo sembra avere un ruolo importante; Paige — grazie a Laylah — adesso non si nutre più di carne umana e Raffe ha di nuovo le ali, anche se sono quelle da demone.


MIO COMMENTO
Purtroppo ho faticato nella lettura di questo volume, non perché non mi piacesse, ma perché ho avuto un blocco, porcamiseria. Volevo leggere il libro, ma allo stesso tempo non riuscivo a leggerlo perché non avevo voglia di leggere, sigh. Ad ogni modo quello che ho letto mi è piaciuto, anche se non ero coinvolta più di tanto. Mi avete capito, no?
Personalmente di questo volume ho adorato tantissimo la parte romance, il che è divertente dato che qualche anno fa il primo volume mi era piaciuto proprio per la quasi assenza di parte romance lol. Le scene tra Penryn e Raffe per me sono state le più belle in assoluto e questa coppia si riconferma nella mia top ten delle preferite. Ciò che più mi piace di più di questa coppia è il loro essere continuamente sarcastici, così che le loro scene risultano divertenti e da batticuore allo stesso tempo. La mia scena preferita in assoluto è quella finale, quando Penryn fa la finta tonta per far confessare esplicitamente i sentimenti che Raffe prova ❤.
Ho amato tantissimo anche gli altri personaggi, iniziando dai Guardiani (❤) — mi hanno fatto morire dal ridere  — passando ai fantastici Dee e Dum. Mi è piaciuto molto anche Beliel. Onestamente non l'ho mai detestato, ma in questo libro ho provato compassione per lui. Mi è dispiaciuto tanto vederlo nella Fossa e non poter tornare indietro. Abbiamo anche capito il perché ce l'avesse tanto con Raffe. Povero ç_ç
Fantastica anche quella matta della madre di Penryn, anche se sono un po' rimasta delusa per non aver scoperto di più. Avevo una teoria abbastanza credibile sul suo conto. Pensavo che sua madre in passato avesse avuto una relazione con un angelo e da quella fossero nate Penryn e Paige. Questo perché (a) la madre porta sempre con sé delle uova marce che producono lo stesso odore che c'è nella Fossa, (b) non sappiamo tanto sul padre di Penryn  — e personalmente mi aspettavo di scoprire di più —, (c) e poi perché Raffe dice che in realtà i nephilim non sono altro che gente normale (ma nei libri precedenti non erano quei demoni con l'aspetto di bambini che si nutrivano di carne umana?).
Non mi è piaciuta la fine che ha fatto Obi. Seriamente? Una gang? Ma loro non erano super preparati per affrontare gli angeli? Com'è che delle semplici gang di strada abbiano deciso di attaccare PROPRIO IN QUEL MOMENTO la Resistenza? A quale scopo poi? Insomma, non mi ha convinto per niente.
Il finale, per quanto la Ee abbia fatto finire la storia con un lieto fine, mi è piaciuto. Sinceramente mi aspettavo un paio di morti, che Raffe e Penryn si sarebbero separati blablabla, ma per me va benissimo così. Mi sono quasi commossa quando Raffe si fa tagliare le ali, dopo tutto quello che ha fatto per riaverle ç__ç. L'epilogo invece mi ha un po' deluso. Mi aspettavo qualcosa di più!

DREAMCAST
Più che un dreamcast, sono una serie di attori e modelli che non mi dispiacerebbero nel ruolo dei personaggio della serie. Trovare i volti giusti è a dir poco impossibile perché in quanto a descrizioni fisiche la Ee lascia molto a desiderare. 
Per Penryn ho scelto Kaya Scodelario. Penryn me la sono sempre immaginata come una ragazza magrolina e carina, niente di eccezionale. Insomma, una persona comune e che passa inosservata. Per questo ho scelto Kaya, perché come bellezza a mio parere non è nulla di eccezionale, ma è carina abbastanza.
Scegliere Raffe è a dir poco impossibile. Viene descritto come un dio greco, ma purtroppo non esistono e dobbiamo accontentarci dei comuni mortali. E comunque non mi dispiace accontentarmi di Matthew Daddario (ok, ho una cotta per lui e per me potrebbe interpretare tutti i personaggi libreschi con i capelli scuri, lol). Nelle foto è sempre puccioso, ma per essere stato preso per interpretate uno shadowhunters probabilmente avrà anche un lato da duro v.v. La madre di Penryn è la quintessenza della pazzia, perciò perché non Helena Bonham Carter, la Bellatrix di Harry Potter? Dee e Dum invece per me sono sempre stati i gemelli Wesley, punto. 
Avevo pensato di non mettere nè BelielJosiah fino a quando non mi sono venuti in mente Bobby Morley e Conor McLain. Per Paige invece la scelta è stata difficile quasi quanto scegliere Raffe. Alla fine però facendo un paio di ricerche ho trovato questa giovane attrice, Rowan Blanchard, che potrebbe andare bene. Che ne pensate di questo dreamcast? Avete idee migliori?

Dunque, siamo giunti alla fine di questo gruppo di lettura. Spero davvero che questa trilogia vi sia piaciuta quanto è piaciuta a me ❤. Perdonatemi nel caso in cui trovaste degli errori nel riassunto, ma a parte il fatto che non sono brava a riassumere (o faccio riassunti troppo lunghi o li faccio troppo corti), leggendo il libro in lingua è possibile che abbia capito male qualche cosa :P Sicuramente lo rileggerò anche in italiano per godermelo di più! Adesso aspetto le vostre opinioni (o recensioni, se le avete scritte) e ci vediamo al prossimo gruppo di lettura ❤ Grazie a tutti per aver partecipato!

5.10.15

Italian corner #7 Solo con te non ho paura, Susy T.

Buon lunedì gente <3 Oggi vi propongo un nuovo appuntamento con la rubrica Italian Corner. L'ospite di questo lunedì è Susy T. con il suo libro Solo con te non ho paura. Buona lettura!
ITALIAN CORNER
Rubrica che ho creato per dare spazio agli autori italiani, esordienti e non.
Per maggior informazioni clicca qui.
CONOSCIAMO L'AUTORE!
Mi chiamo Susy, sono nata e cresciuta a Napoli. Ho una vera passione per la lettura, non c'è giorno che non stia con un libro in mano perchè leggere è stupendo e magico.
Mi piace moltissimo anche scrivere e spero un giorno di riuscire a trasmettere quello che provo io quando leggo cioè totale magia.

IL SUO LIBRO: SOLO CON TE NON HO PAURA
E' una storia di due persone che non cercavano l'amore, invece l'amore ha scelto loro. Justin è troppo turbato dal suo passato per poter pensare a un futuro, Leanne invece sta scappando dal suo passato. Le loro vite si intrecciano e capiranno che quando meno te l'aspetti, l'amore arriva ed è bellissimo.

Leanne si voltò a guardarlo con aria sorpresa. Probabilmente era l’ultima persona che si aspettava di vedere, soprattutto dopo il modo in cui si era lasciati l’ultima volta.
Vide che anche lei lo osservava con occhi famelici come aveva appena fatto lui.
Rimproverò se stesso per non essere più in ordine, con i capelli spettinati dal vento dopo la lunga corsa che aveva fatto per arrivare da Garrett.
I jeans neri e una maglietta bianca che era un po’ macchiata.
Fu quella macchia a far sorridere divertita Leanne.
«Come sempre sei un ragazzo distratto, ancora problemi col ketcup? ».
Alla vista di quel sorriso, tutti i buoni propositi di Justin di tenersi alla larga da lei crollarono come neve al sole e si ritrovò come sempre ammaliato da quel sorriso che lo faceva perdere l’uso della ragione.
«Justin?» - lo chiamò Leanne guardandolo fissarla senza dire una parola - «tutto bene? »
 «Io? Si benissimo» -  si sentì improvvisamente a disagio Justin aggiungendo un istante dopo - «sei bellissima».
Leanne evitò il suo sguardo ma Justin capì che quel complimento le aveva fatto piacere. Si chiese quanti durante la sua assenza la riempissero di complimenti. Forse Garrett aveva ragione, se non stava attento qualcuno prima o poi se la sarebbe portata via e a quel punto l’unica persona da incolpare sarebbe stata solo se stesso.
«Devo raggiungere Dan e Neja al negozio, mi ha fatto piacere vedere che stai bene».
Se ne stava andando via e Justin pensò che fosse la cosa migliore perché infondo, era quello che voleva, ma ancora una volta il suo corpo agì diversamente da come voleva il suo cervello.
Con una mano la bloccò e la fece girare gentilmente verso di se.
«Aspetta un momento, per favore. Vorrei scusarmi per l’altro giorno al parco ero nervoso quel giorno e non volevo ferirti» «E’ tutto passato «- lo rassicurò Leanne - «sto bene come puoi vedere non devi preoccuparti» «Garr mi ha detto che è venuto alla tua cena, l’hai anticipata a quanto pare e ti avviso che è diventato un tuo grande fan» «E’ un bravo ragazzo anche se un po’ strano a volte» - fece una smorfia Leanne - «e anche Nina mi è simpatica. La tua invece di cena com’è andata?»
«Mi sei mancata» rispose Justin ed era la verità. Vedere tutto quello sfarzo e assistere a tanta falsità gli aveva fatto desiderare di averla al suo fianco.
«Mi dispiace Leanne, davvero. Garr pensa che sia un completo idiota perché ti ho lasciato andare via»
«Lo pensa anche Dan» si ritrovò a sorridere Leanne e Justin le accarezzò una guancia.
«Sono d’accordo con entrambi, potresti prendere in considerazione l’idea di perdonare questo stupido che ti sta di fronte?  ».
PERCHE' LEGGERE IL TUO LIBRO? A CHI LO CONSIGLI?
Con questo libro spero di riuscire a far capire quanto oltre all'amore tra due persone, sia importante l'amore fraterno perchè la famiglia è uno dei valori più importanti. Consiglio il mio romanzo alle persone che credono nel lieto fine e che nella vita non è sempre tutto facile.

CONTATTI
BLOG | AMAZON | LULU | KOBO

Cosa ne pensate? Vi incuriosisce? Avete letto il libro? :)