31.8.16

Reading Goals #7 recap di agosto + tbr settembre

Agosto è stato un continuo che faccio con il blog? Chiudo o non chiudo? E se me ne pentissi? E' davvero quello che voglio? Non ho ancora trovato una risposta, ma ho deciso di riprovarci. Riprovarci per un paio di mesi ancora, si spera.

Non pubblicavo la rubrica Reading Goals da fine maggio. Nel mese di luglio e di agosto ho scelto le letture in base al mio mood e devo dire che sono molto soddisfatta.

LETTURE DI AGOSTO

  • TUTTA LA VERITÀ SU GLORIA ELLIS - inviatomi dalla DeA ad inizio estate ed io mi sento in colpa per non averlo ancora recensito. La verità è che ho avuto quel dilemma esistenziale di cui vi parlavo sopra, ma ho già abbozzato una recensione che penso di pubblicare la prossima settimana. 
  • ANNA VESTITA DI SANGUE - letto durante il mio mood fantasmi e forse proprio per questo mi è piaciuto molto. Non so, ma mi aspettavo di peggio. Ed è stata l'unica lettura fantasy che ho fatto. 
  • THE DISTANCE BETWEEN US - con il gruppo di lettura di Elsa. Sono andata a rilento, ma mi è piaciuto molto. E' una storia molto dolce e Kasie West si dimostra ancora una volta una scrittrice molto abile. 
  • FREEZER - una graphic novel molto carina. L'ho già recensita, perciò vi lascio direttamente il mio pensiero.
  • AL CENTRO DELL'UNIVERSO - ho già detto che l'ho adorato? Non vedo l'ora di parlarvene. 

SETTEMBRE TBR
Come sempre, la mia tbr è un FORSE LEGGERO' perché ho deciso di fare come luglio e agosto, ovvero leggere quello che mi va in quel preciso istante. Le uniche letture che farò sicuramente sono queste.
Vorrei intanto leggere tutti i libri per le iniziative a cui sto partecipando, quindi ARISTOTLE AND DANTE DISCOVER THE SECRETS OF THE UNIVERSE (che in realtà è già in lettura, per una Reading Chain), GOD BREAKER (per un'altra Reading Chain), SOLSTICE - EQUINOZIO DI PRIMAVERA, del quale vorrei parlarvi durante il BT di Leggere Italiano (che si terrà a metà settembre). Vorrei leggere altro della Matson e altro libro suo uscito in italiano è NOI DUE AI CONFINI DEL MONDO, che ho preso giusto ieri. 

Mi piacerebbe leggere anche LE CRONACHE DI MAGNUS BANE e QUEEN OF SHADOWS (dato che sono ben disposta a leggere in lingua in questo periodo), ma dato che al momento la mia media è di cinque libri al mese e considerando che è un bel mattoncino, non credo proprio di riuscirci, sigh.

And that's all. Vorrei pubblicare un post con tutti gli acquisti che ho fatto durante le vacanze, ma, non so. Vi piacerebbe leggerlo? 
Fatemi sapere le vostre letture! ^_^

30.8.16

Recensione Freezer di Veronica"Veci" Carratello

Buongiorno lettori!
Fino al 25 settembre tutto il catalogo della Bao Publishing sarà scontato del 25% (nuove uscite comprese) e ho deciso di approfittarne per parlare di Freezer, graphic novel che ho letto di recente, nel caso in cui foste indecisi su cosa prendere o se come me vorreste iniziarvi ai romanzi grafici.

Da piccola leggevo sempre Topolino. In realtà li compravo per i vari aggeggi che uscivano da costruire, ma poi leggevo e rileggevo il fumetto tante volte. Non so perché, ma crescendo non ne ho comprato più e ho iniziato a leggere solo e soltanto libri di narrativa. Di recente ho vinto Freezer nella pagina della Bao Publishing e mi sa che questa sarà solo la prima di tante recensioni, perché voglio assolutamente leggere più graphic novel.

All'inizio non sapevo cosa aspettarmi. "Mi piacerà?", "Sarà diverso dal leggere un libro?". La risposta è sì e no. Non è la stessa cosa di leggere un romanzo, ma le parole mancanti vengono compensate dalle immagini. Le immagini hanno un ruolo fondamentale perché devono riuscire a comunicarci quello che non è scritto a parole, e Veronica "Veci" è riuscita benissimo nell'intento. Ho adorato le sue tavole perché sono particolari nella loro semplicità, così come la storia che racconta, bizzarra seppur tratti temi molto diffusi oggigiorno.
Gattone ciccione e puccioso :3 
I personaggi sono unici nel loro genere, partendo da Mina, la ragazzina insicura e e timida con la paura di crescere, lo zio Ernesto che pensa di vivere in un'altra epoca e con la paura di sedersi (appena scoprirete perché non riuscirete a smettere di ridere), il gatto ciccione puccioso che tenta continuamente il suicidio, e così via. L'ho letto in meno di mezz'oretta ed è stata una lettura piacevolissima che più di una volta mi ha strappato un sorriso.

Ve la consiglio tantissimo! E' adatta anche ai più piccoli (direi dagli 8 anni in su, scientificamente provato dalla mia cuginetta v.v), anche se potrebbero avere difficoltà in quelle due paginette dove ci sono delle frasi (di una canzone) in inglese.

Allora, vi potrebbe interessare?
Vi lascio il link Amazon con tutte le informazioni.
FREEZER, VERONICA "VECI" CARRATELLO

25.8.16

From my wishlist #20 fantasmi

E' da settimane che sono indecisa se pubblicare questo post o meno. All'inizio volevo fare uno special dedicato ai fantasmi. Poi una nuova rubrica sui consigli. Puoi la rubrica From my wishlist. Poi di nuovo lo special. Poi la rubrica. Poi FMW. Insomma, non sapevo sotto quale forma proporvi questo argomento, ma alla fine ho scelto la rubrica From my wishlist che oltre ad avere lo scopo di presentarvi i libri che desidero, serve anche a dare spunti di lettura. 

L'argomento di oggi è fantasmi, un tema che personalmente ho sempre trovato affascinante quanto inquietante. Di seguito ci saranno tre libri a tema. Dato che i libri che mi avete consigliato (e che ho scoperto che erano in wishlist da tempo) sono tantissimi, farò più appuntamenti divisi in base alla trama. 

LIBRI SUI FANTASMI
[
Tutti i temi della rubrica From my wishlist]

SHADES - JACK LO SQUARTATORE E' TORNATO [LINK]
Quello in cui Rory Deveaux arriva a Londra dalla Louisiana è un giorno memorabile. Per Rory è l'inizio di una nuova vita in un collegio privato della capitale inglese. Ma molti se ne ricorderanno a causa di una serie di brutali omicidi avvenuti in tutta la città, assassinii raccapriccianti che riproducono gli efferati crimini commessi da Jack lo Squartatore oltre un secolo prima, nell'autunno 1888. Basta poco perché la "Squartatore- mania" si diffonda, ma la polizia ha in mano solo pochi indizi e nessun testimone. Tranne uno. Rory ha intravisto sul luogo del delitto l'uomo che la polizia considera il principale sospettato. Ma è l'unica. Neppure la sua compagna di stanza, che era con lei in quel momento, ha notato l'uomo misterioso. Perché solo Rory può vederlo? E, questione assai più impellente, che cos'ha in mente di farle, costui? In questo thriller mozzafiato, in una commistione di suspense, umorismo e romanticismo, Rory scoprirà che esistono ombre pericolose che non scompaiono con la luce del giorno... 
Quando i libri riprendono leggende o come in questo caso, figure misteriose, io non so resistere e Jack Lo Squartatore è decisamente un personaggio (inquietante) di cui vorrei leggere.


LA SCALA URLANTE [LINK]
Da più di cinquant’anni, Londra è scossa da quello che i suoi abitanti chiamano genericamente ‘Il Problema’, ovvero un’epidemia di fantasmi che ha infestato tutta l’Inghilterra. Gli unici a poter vedere, sentire e combattere gli spiriti maligni sono i ragazzini, arruolati nelle numerose agenzie di acchiappafantasmi. Armati di spade d’argento, bombe di sale, limatura di ferro e Fuoco Greco, questi ghostbuster bambini devono affrontare le più terribili infestazioni. Ed è proprio alla ricerca di un lavoro che Lucy Carlyle, una giovane e talentuosa agente, si reca nella capitale, ma finisce per essere assunta dall’agenzia più piccola e sgangherata di tutte. Nonostante la guida dell’affascinante e carismatico Anthony, la Lockwood & Co. è sull’orlo del fallimento. Per salvarla c’è solo una possibilità, accettare un incarico molto speciale. Peccato che preveda di trascorrere la notte nella casa più infestata d’Inghilterra e nessuna garanzia di uscirne vivi…
In pratica la mia voglia di leggere libri sui fantasmi è nata proprio da questo libro. La trama è molto intrigante e poi non mi dispiacerebbe leggere un libro per ragazzini. Sento la nostalgia di Harry Potter!


LA STELLA NERA DI NEW YORK [[LINK]]
Evie O’Neill, dopo aver suscitato l’ennesimo scandalo nella noiosa cittadina di provincia in cui è nata, viene spedita dai genitori a vivere nell’effervescente New York City – e la ragazza ne è entusiasta. New York è la città dei locali, del contrabbando, dello shopping e del cinema, e non passa molto che Evie stringe amicizia con irriverenti Ziegfeld girls e scapestrati ragazzi di strada. Evie però non fa conoscenza solo con le luci sfolgoranti dell’età del jazz, ma anche con gli oscuri anfratti del Museo americano del Folclore, della Superstizione e dell’Occulto, che suo zio Will Fitzgerald – presso cui abita – dirige con l’aiuto di Jericho, uno strano ragazzo sempre immerso nella lettura. E quando una serie di omicidi a sfondo esoterico e riconducibili a uno spirito che torna dal passato vengono a galla, Evie e suo zio sono chiamati a collaborare alle indagini, e sono proiettati al centro del sistema mediatico. I due si lanciano nelle ricerche, ed è allora che quel misterioso potere divinatorio che la ragazza sa di avere si rivelerà utile a catturare il killer, prima che sia troppo tardi.
Quanti di voi come me sono affascinati dagli anni '20? Questo libro sembra il giusto mix del genere che tanto mi piace, spero soltanto che il fatto che sia uno young adult non rovini la lettura!

Non perdetevi il prossimo appuntamento con i libri horror (o case maledette? Quale vorreste per prima?). Fatemi sapere la vostra opinione e se avete consigli, sono tutta occhi!

p.s. avete già visto l'angolo Q&A? Per qualsiasi cosa (consigli libreschi, pareri, suggerimenti ecc) date un'occhiata alla pagina con le info ;) 

22.8.16

Release Blitz "Adam" di Giovanna Roma

Buongiorno carissimi! Anche se non l'ho scritto esplicitamente in nessun social, nelle ultime settimane ho deciso di prendermi una piccola pausa. Mi spiace tantissimo essere stata assente, ma non è stato un bel periodo. Oggi ritorno attiva con il Release Blitz di Adam, il nuovo dark contemporary romance scritta da Giovanna Roma. Ringrazio l'autrice per avermi coinvolta, è stato un piacere!

10.8.16

[Short Story Review] Un buon presagio, Gillian Flynn

Di solito i racconti non mi piacciono perché una volta terminati mi lasciano indifferente, e anche Un buon presagio di Gillian Flynn fa parte di questa categoria. Perciò vi chiedo perdono in anticipo per questa mini-recensione, questa volta non sono riuscita a descrivere per niente quello che ho provato durante la lettura, dato che posso dire di non aver provato nulla XD

Innanzitutto non pensavo fosse un racconto, ma romanzo vero e proprio. Colpa mia perché non ho letto bene le informazioni e mi sono lasciata prendere dalla trama. Secondo, non vale il prezzo che costa. Stiamo parlando di circa dieci euro per il cartaceo e 6,99€ l'ebook e grazie a dio avevo un buono perché altrimenti me ne sarei pentita a vita di aver speso dei soldi per una storiella di 90 paginette.

Speravo di leggere qualcos'altro di questa autrice sin da quando ho terminato L'amore bugiardo e Un buon presagio mi è sembrato un'ottima scelta, anche perché dalla trama sembrava molto inquietante e io avevo voglia di qualcosa davvero creepy.

La Flynn si riconferma un'abile scrittrice, in grado di costruire storie originali e personaggi manipolatori come pochi. L'autrice stessa manipola la tua mente conducendoti in una direzione per poi cambiare improvvisamente rotta. Sicuramente è un aspetto che apprezzo, il suo modo di sorprenderti con risvolti inaspettati.

Se come me vi aspettate una storia non dico spaventosa, ma almeno un po' inquietante, Un buon presagio non è il racconto giusto. Se invece cercate una storia coinvolgente e che vi faccia passare una mezz'oretta piacevole, potreste optare per questo racconto. :)

8.8.16

Sul mio comodino #14 tra case infestate e ragazze scomparse

Buona pomeriggio lettori, come vanno le vostre letture?
Le mie piuttosto bene. Qualche giorno fa ho finito di leggere Tutta la verità su Gloria Ellis e mi è piaciuto molto. E' un romanzo di formazione che mi ha ricordato per certi versi i libri di John Green e che mi ha fatto riflettere moltissimo, perciò credo che ci vorrà un po' prima che io riesca a scrivere una recensione, il tempo di mettere in ordine i miei pensieri. Comunque, prima di Gloria Ellis, ovvero più di una settimana fa, ho letto anche un racconto, Un buon presagio di Gillian Flynn. Sinceramente nemmeno sapevo fosse un racconto e nonostante la storia mi abbia coinvolta mi ha lasciata indifferente, come gran parte dei racconti che leggo d'altronde. Ho il post già pronto e in questi giorni lo pubblico.
Seguitemi su instagram per
altri aggiornamenti!
Attualmente sto leggendo Anna vestita di sangue, un libro che possiedo da tanto, troppo tempo. Mi è venuta voglia di leggere un libro sui fantasmi e ho voluto approfittarne, nonostante avessi già in lettura Il trono di spade II e Unrivaled - La sfida. Ma io sono un po' così: se ho voglia di leggere un determinato libro, lo leggo all'instante(se lo possiedo, altrimenti mi struggo), specialmente in quei periodi nei quali sembra che nulla ti appassioni. Tra l'altro ho raggruppato i vostri consigli in un post e ma non so se pubblicarlo o meno. Pensavo di creare una rubrica con consigli a tema, ma continuo a essere indecisa. Vi potrebbe interessare?
Gli altri due libri citati invece sono in pausa in realtà. Con il libro di Martin sono ferma sempre a pagina 400, ma al momento non sono proprio in vena per un genere così impegnativo, quindi mi sa che lo riprenderò tra un paio di settimane. Unrivaled invece spero di continuarlo dopo aver terminato Anna vestita di sangue. Ho letto un paio di capitoli e non mi è sembrato terribile, solo che ad un certo punto non mi è venuta voglia di riprenderlo, argh. E poi devo iniziare The distance between us con il gruppo di lettura di Elsa La Cercatrice di Storie (ex Poppies Dreams).


Voi cosa state leggendo?
Ps. vi piace la nuova grafica? Questa volta ho deciso di utilizzare uno dei miei template in vendita su etsy :)

4.8.16

Il primo bacio a Parigi (Anna and the French kiss #1) di Stephanie Perkins

Nonostante abbia apprezzato tantissimo Il primo amore sei tu (sì, avete capito bene, ho letto prima quello), ero un po' preoccupata per Il primo bacio a Parigi. Sapete che io con i romance sono a periodi, perciò non si può mai sapere se amerò o odierò un libro. La cosa che più mi preoccupava era la protagonista - della quale non avevo letto cose molto belle xD - e invece devo ammettere che mi è piaciuta molto. E' vero, all'inizio potrebbe stare un po' sulle scatole, ma pensandoci non possiamo biasimarla: si trova in un Paese che non conosce, dove si parla una lingua che non conosce, dove c'è gente che non conosce. Forse anch'io sarei terrorizzata e mi farei prendere dal panico. Forse no se fossi lì per un viaggio, ma di sicuro sì se fossi a Parigi per studiare. Ad ogni modo pagina dopo pagina Anna mi è piaciuta sempre di più, forse perché mi ci sono un po' identificata. Non posso dire lo stesso di St. Clair. E' esattamente quel tipo di personaggio maschile che non mi piace perché è consapevole dei suoi sentimenti, ma continua a procrastinare la sua rottura con l'attuale ragazza (che non è Anna :D) per vari motivi. Oddio, non è un brutto personaggio, ma a me ha lasciato piuttosto indifferente. Ad ogni modo la love story è molto carina e anche se all'inizio sembra ci sia un insta-love, pian piano ci accorgiamo che in realtà i sentimenti dei due personaggi nascono e maturano pagina dopo pagina.
Anche il resto dei personaggi mi sono piaciuti e sono molto curiosa di leggere la storia di Josh e Isla.
Ma passiamo all'ambientazione della quale mi aspettavo decisamente di più :\ Capisco che si tratta di un romance young adult e che quindi non è l'aspetto fondamentale, ma non posso fare a meno di essere un pochino delusa. Sono stata a Parigi anni fa con la scuola e speravo che la Perkins mi avrebbe fatto rivivere i ricordi che conservo di questa splendida città. Oddio, non è che non ne abbia parlato, ma di Parigi avrebbe potuto scrivere davvero tanto.

Tutto sommato per me è stata una bella lettura, nettamente superiore a molti young adult che ho letto nell'ultimo periodo, nonostante si perda in qualche cliché irritante verso il finale. L'autrice ha un modo di narrare semplice, eppure nella sua semplicità è capace di trasmettere tanta dolcezza senza cadere nello sdolcinato-vomitevole.

ANNA AND THE FRENCH KISS
  1. Il primo bacio a Parigi
  2. Il primo amore sei tu
  3. Isla and happily ever after

1.8.16

Trivial Pursuit Reading Challenge - Tappa IV: Scienza e natura.

Buongiorno lettori! Siete carichi? Oggi inizia la quarta tappa della Trivial Pursuit Reading Challenge! Intanto avete visto chi si è aggiudicato i fantastici segnalibri creati dalle Belle?
Prima di scoprire gli obiettivi della tappa, diamo nuovamente un'occhiata alle regole.
LE REGOLE
  • Ogni tappa occuperà il mese prestabilito. 
  • Ci saranno sei obiettivi da completare per ciascuna. 
  • Per passare alla tappa successiva non sarà necessario completarli tutti: è sufficiente completarne quattro su sei. Ogni obiettivo in più completato fornirà un punto bonus che permetterà di avere maggiori possibilità nell'estrazione finale.
  • Ciascun obiettivo sarà considerato superato solo dopo la pubblicazione della recensione (su qualsiasi piattaforma). Le recensioni saranno ritenute valide solo se sufficientemente argomentate (per chiarirci: non sono accettati commenti che si limitano a "bello/brutto, piaciuto/ non piaciuto"). 
  • Non ci saranno limiti di tempo per completare le tappe, l'unica scadenza precisa è la conclusione della challenge. 
  • Alla fine di ogni tappa verrà premiato un partecipante a discrezione della/e blogger che ospitano la tappa. 
  • Al termine della Challenge ci sarà un premio finale per due partecipanti, quello che avrà completato più obiettivi e uno estratto a sorte.
  • Non sono considerate valide le riletture, libri letti/recensiti prima dell'inizio della challenge (1 maggio 2016); 
  • per ciascun obiettivo è necessario scegliere 1 solo libro (quindi, non si può inserire lo stesso libro per più obiettivi)
Vi ricordo che le iscrizioni si sono concluse ieri, quindi non accetteremo più nuovi partecipanti. 
SCIENZA E NATURA: GLI OBIETTIVI
  • Un libro con una cover ispirata alla natura
  • Un libro di fantascienza
  • Un libro con un numero nel titolo o nel quale abbiano un ruolo importante
  • Un libro che parli di animali o che ha per protagonista un animale
  • Un libro sul paranormale\soprannaturale
  • Un libro in cui la scienza ha un ruolo importante

IL FORM

IL PREMIO
Il premio di questa tappa è un libricino antistress che, ci tenevo a precisare, non è quello originale, ma un'imitazione del Secret Garden . Come nelle precedenti tappe, coloro che avranno portato a termine almeno un obiettivo, avranno la possibilità di partecipare all'estrazione.

Per qualsiasi dubbio non esitate a scrivere nei commenti oppure nell'evento facebook, saremo ben liete di dare una mano. Buona fortuna!