6 maggio 2014

Contratto fatale - Jennifer Probst {recensione}

Ciao divoratori ♥ aumentate a dismisura giorno dopo giorno, sono emozionata aaw *-* ogni singolo follower che si aggiunge non sapete quanto mi renda felice!
Oggi purtroppo devo saltare la Top Ten (ultimamente la salto spesso) ma ho deciso di dare la precedenza alle recensioni. E se non le scrivo subito lo dimentico ed è così che nascono le recensioni in arretrato.
Ho notato che il post della rubrica Special - Cosa odio in un libro è stato di vostro gradimento! Ho letto tutti i vostri commenti ed è stato bello sfogarsi, essere compresi e capire di non essere l'unica al mondo :3 credo che farò spesso post del genere ^^

Il libro di cui vi parlerò è Contratto Fatale di Jennifer Probst , secondo volume della serie Marriage to a Billionaire. I libri sono collegati tra loro, ma possono essere comunque letti separatamente.



Per consentire alla sorella di sposarsi, il milionario italiano Michael Conte, deve trovare per sè stesso una sposa - e in fretta!
Quando scopre che la fotografa Maggie Ryan sta per sbarcare a Milano, Michael escogita un piano per annunciare la donna alla sua famiglia come sua "fidanzata". E non importa che Maggie sia una donna sicura, indipendente, e una maniaca del controllo. Non importa che lei sia tutto ciò che non vorrebbe avere in una moglie...e tutto quello che invece vorrebbe avere nel proprio letto!
Convinta che Michael sia innamorato della sua amica, Maggie si impegna a mantenere l' inganno di essere la sua fidanzata se lui starà lontano dalla sua amica. E poi, lei non è attratta da affascinanti, ridicoli e attraenti milionari come lui. Una volta giunti in Italia, però, tutto cambia - e la tensione sessuale tra Maggie e Michael da fuoco lento scoppierà in una vera e propria fusione nucleare!


Ero alla ricerca di un young adult con tutti quei cliché di cui mi sono lamentata nello Special (che mi lamento a fare se me le vado cercando? xD) e sono inciampata in Contratto Fatale. Avevo bisogno di una lettura leggera e divertente e, avendo già letto Contratto Indecente, ho deciso di optare per questa autrice. Sapevo che non sarei rimasta delusa!

Questo libro ha come protagonisti Michael Conte, un impresario italiano che da anni manda avanti la pasticceria di famiglia, e la testarda e sicura Maggie, amica di Alexa (protagonista del libro precedente). Si detestano. Ogni scusa è buona per ammazzarsi di dolci parole. 
Fino a quando Michael deve trovarsi una moglie per permettere alla sorella di sposarsi a sua volta. E' tradizione di famiglia che il primogenito debba sposarsi il primo di tutti, così deve darsi da fare per far credere alla madre che lui in realtà ha già una fidanzata. E' qui entra in gioco Maggie.


Non è un libro indimenticabile e non spicca per originalità, ma mi è piaciuto. Ho trovato quello che cercavo: una lettura leggera, piacevole e a tratti divertente. 
La storia ha punti deboli e punti di forza, che ho notato soprattutto facendo il confronto con il libro precedente.

 La narrazione non è più in prima persona ma segue lo stesso entrambi i personaggi e non c'è quella confusione dei dialoghi che ho travato in Contratto Indecente. 
Però in questo ho trovato molte ripetizioni e metafore ridicole che per il vostro bene non sto qui a scrivere xD soprattutto nei momenti di passione dei due protagonisti. Giuro che la metafora del fiore l'ho contata un due\tre volte xD. Da questo punto di vista ho preferito il libro precedente.
Passiamo alla tradizione. Mi sono informata e a quanto pare è vera anche se mi sembra assurdo che ancora oggi ci sia gente che le rispetti. Non so, mi è sembrato poco credibile.
Del resto però mi è piaciuto. L'ho letto in un batter d'occhio e non riuscivo a staccarmi. 
I personaggi sono coerenti dalla prima all'ultima pagina e Michael è davvero un uomo che mi ha conquistata non tanto per la sua bellezza, ma per l'affetto e il senso di protezione verso la famiglia. Anche Maggie non è male. Una tipa tosta che al contrario del Conte non sa cosa significhi la parola famiglia. Ed è proprio in Italia che si accorge di che dono prezioso e raro sia.


MARRIAGE TO A BILLIONAIRE
#2 Contratto Fatale
#3 Contratto di Passione
#4 Contratto Finale
#4.5 The Book of Spells

Allora, che ne dite? vi ispirano questi libri? Li avete letti?
Io per il momento preferisco il primo. La storia mi era piaciuta di più ed era troppo divertente. Quasi quasi lo rileggo, mi è venuta nostalgia!


10 commenti:

  1. Ciao Giù! Io ho letto i primi due libri però a me ha fatto l'effetto contrario perché è piaciuto più questo che il primo :D
    Cmq concordo sul fatto che sono letture carine e leggere, forse però mi aspettavo qualcosa di più ;). Siccome ho letto questo libro lo scorso anno sai che non ricordo la metafora del fiore?! o___O

    RispondiElimina
  2. Deetta tra noi, non mi ispira proprio

    RispondiElimina
  3. la penso come Ilenia... non m'ispira molto ç_ç

    RispondiElimina
  4. Ho lesso solo il primo libro di questa serie! Carino nel suo genere, probabilmente leggerò anche questo! :)

    RispondiElimina
  5. anche io ho letto i primi due, questo forse mi è piaciuto più del primo, piaciuti ma niente di che. Forse mi aspettavo qualcosa di più, ma credo che comunque se riesco leggerò gli altri

    RispondiElimina
  6. Sembra carina come serie.. magari ci faccio un pensierino :)

    RispondiElimina
  7. Ciao! Giusy!
    Decisamente questo libro non è il mio genere XD

    Se ti va partecipa al mio GIVEAWAY per provare a vincere una copia dell'antologia "Diari dal sottosuolo"

    RispondiElimina
  8. carino..mi isdpira questo libro..^_^...magari lo segno nella mia WL..^_*.....aspetta mi sono persa il post: Cosa odio in un libro?*_*..corro a leggerlo!^_*Un baicone..

    RispondiElimina
  9. Ho letto prima questo e poi il primo (che mi è piaciuto un filino di più), e devo dire che non mi è dispiaciuto troppo...mi ha dato quello che cercavo, una lettura leggera e fuori dalle righe ^.^
    avevo iniziato a leggere anche Contatto fatale dove la protagonista è la sorella timida di Micheal Conte, ma ho dovuto abbandonare la lettura, non mi è piaciuto per niente il passaggio da brava ragazza di famiglia a donna super sexy e disinibita -_-"

    RispondiElimina
  10. Moolto carino! probabilmente ci farò un pensierino su :')

    RispondiElimina

Lascia un segno del tuo passaggio. I vostri commenti sono l'anima del blog. Lo spam sarà automaticamente cancellato.